FEDERAZIONE SPORT CHANBARA ITALIA

RICONOSCIUTA DA (ISCA) INTERNATIONAL SPORTS CHANBARA ASSOCIATION - JAPAN

Prossimamente in ITALIA gli EUROPEI di Sports Chanbara 2017

 

 

 

 

FEDERAZIONE SPORT CHANBARA ITALIA
Medals of the Italian team

WORLD CHAMPIONSHIPS IN JAPAN
1999 YOKOHAMA SILVER MEDAL
2006 TOKYO BRONZE MEDAL
2007 YOKOHAMA GOLD MEDAL
2008 TOKYO GOLD MEDAL
2009 TOKYO GOLD MEDAL
2016 TOKYO 1 SILV. (KIHON) 1 BRON. (DATOTSU)
                       1 BRON. (KASSEN)

-----------------------------------------------------------------------

EUROPEAN CHAMPIONSHIPS
2004 FRANCE GOLD MEDAL
2005 RUSSIA SILVER MEDAL
2006 ITALY SILVER MEDAL
2008 ESTONIA GOLD MEDAL
2010 ROMANIA BRONZE MEDAL
2012 RUSSIA SILVER MEDAL
2014 GERMANIA GOLD MEDAL
2016 FRANCE 2 GOLD MEDAL

 

SPONSOR 2016

Comunicazioni Recenti

Ultime news

  • 01 Mar 6:36 pm CORSO ALLENATORE LEGNANO
          CORSO DI ALLENATORE DI SPORT CHANBARA PER TECNICI PROVENIENTI DA ALTRE DISCIPLINE LEGNANO 13 E 14 MAGGIO 2017   Possono partecipare al corso di Allenatore i Tecnici…
  • 13 Feb 5:38 pm CORSO ALLENATORE BERNALDA (MT).
        CORSO DI ALLENATORE DI SPORT CHANBARA PER TECNICI PROVENIENTI DA ALTRE DISCIPLINE BERNALDA (MT) 26 FEBBRAIO 2017. Possono partecipare al corso di Allenatore i Tecnici provenienti da altre…
  • 08 Feb 10:11 am CORSO ALLENATORE ROMA.
         CORSO DI ALLENATORE DI SPORT CHANBARA PER TECNICI PROVENIENTI DA ALTRE DISCIPLINE ROMA 25 E 26 MARZO 2017 Possono partecipare al corso di Allenatore i Tecnici provenienti da…
  • 11 Jan 1:10 pm COMUNICATO CSEN.

Ultime Circolari

Circolari Federali

Gallery

Sports Chanbara   

Nasce da un'idea del suo fondatore il Maestro giapponese Tetsundo Tanabe e tre origine dalle arti schermistiche del medioevo giapponese, tanto che in alcuni paesi viene definito lo sport dei samurai. In effetti, in Giappone, più che in altri paesi, a causa del tardivo utilizzo delle armi da fuoco, le arti della scherma vennero studiate, perfezionate ed utilizzate fino al 19° secolo e poi sono stati inseriti nei modelli educativi e culturali del paese del Sol Levante che li ha definiti con il nome di Arti Marziali o Budo e che hanno trovato terreno fertile in tutto il mondo. I Samurai oltre a conoscere le tecniche di combattimento corpo a corpo erano addestrati a maneggiare vari tipi di armi: dal pugnale (tanto), alla spada (katana), alla lancia (yari), all'alabarda (naginata). Così nelle varie scuole di Kenjitsu, Kendo, Aikido, Iaido etc. i praticanti continuano a studiare l'uso delle armi facendo prevalere sopratutto l'aspetto tecnico-filosofico della pratica. Lo Sports Chanbara ha un approccio differente e raccogliendo tutti gli aspetti tecnico tattici privilegia di essi l'aspetto dello sport e del gioco. Oggi uno sport moderno deve possedere alcuni requisiti fondamentali: Regolamento semplice, poter essere praticato da tutti i tipi morfologici, prevedere movimenti spontanei e non complicati, non richiedere l'utilizzo di attrezzature costose e complicate, deve essere praticabile in ambienti differenti. Lo Sports Chanbara corrisponde a questi requisiti.

Gli attrezzi sportivi usati nello Sports Chanbara rappresentano le armi tradizionali del medioevo giapponese e sono omologate in base alla loro lunghezza e tipologia d'uso. Sono fatte in materiale gommoso soffice oppure ad aria compressa. Ciò consente di colpire l'avversario, anche energicamente, sicuri di non procurargli traumi, e sopratutto evita la necesità di ingombranti protezioni e limitazioni del bersaglio valido.

Lo Sports Chanbara è uno sport per tutti. Esso non è condizionato dalla necessità di avere un fisico iper-allenato o super muscoloso.Non è necessario essere alti oppure leggeri. Qualsiasi persona a prescindere dalle proprie caratteristiche fisiche troverà nello Sports Chanbara le condizioni per divertirsi ed essere competitivo. Chiunque potrà perfezionare la propria tecnica approfondendo la conoscenza sia delle scuole schermistiche occidentali, ed in italia vi è un'ottima tradizione, oppure quelle orientali. Lo Sports Chanbara per volontà del suo fondatore è e rimarrà una scuola aperta dove saranno benvenuti tutti gli stili e saranno accettate tutte le innovazioni che non contrastano con il regolamento di gara.